giornata violenza donne  (1)Giornata contro la violenza sulle donne
Al Foderà un sedia vuota simbolo per aderire alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Incontro dibattito al Foderà Brunelleschi
Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, celebrata anche ad Agrigento, nell’anniversario del ricordo di un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo. Tre sorelle, di cognome Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, massacrate, strangolate. Buttando i loro corpi in un burrone venne simulato un incidente. Non sempre, non ovunque; le cose sono cambiate da quel giorno: basti pensare che ingiornata violenza donne  (14) Italia, secondo i dati Istat di giugno 2015, 6 milioni 788 mila donne hanno subito nel corso della propria vita una violenza fisica o sessuale e non tutte denunciano.
Incontro dibattito al Foderà Brunelleschi: una sedia vuota, con un cartello di posto occupato nella prima fila della sala conferenze del Foderà/Brunelleschi. E’ il simbolo che la dirigente scolastica Patrizia Pilato, ha fatto proprio per aderire alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. «È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza», ha spiegato la Pilato, sempre sensibile verso iniziative vgiornata violenza donne  (8)olte a sensibilizzare, ma anche ad arricchire il bagaglio culturale di ogni studente. All’incontro, intitolato “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne“. Dopo il saluti della Dirigente Patrizia Pilato sono intervenuti, tra gli altri, il vicesindaco Elisa Virone, la segretaria nazionale del Fidapa Cettina Oliveri, la professoressa Ilaria Castiglione di Amnesty International sezione Italiana e l’avvocatessa penalista Tanja Castronovo. Interessante la proiezione di un corto: “Piccole cose di valore non quantificabile”
"Get the Flash Player" "to see this gallery."