SOSTEGNO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI AGRIGENTO ALLE INIZIATIVE DEL "FODERA' - BRUNELLESCHI"

dsci0239

Agrigento, 18.01.2011

 “ Oggi in gran parte del nostro paese i giovani sono la categoria più vulnerabile e sono stati colpiti molto duramente dalla condizione economica attuale. Molti di essi rispondono a questa sfida creando nuovi lavori per se stessi e per gli altri. Per questo motivo i giovani meritano credito e aiuto. Su queste basi, riconoscendo l’importanza dell’imprenditoria giovanile e le opportunità fondamentali che può presentare, è necessario richiamare l’attenzione delle istituzioni perché supportino e creino i presupposti per favorire la cultura dell’imprenditoria. Il sostegno all’imprenditoria  e all’innovazione può e deve rappresentare una delle principali vie di rilancio del nostro sistema economico. Bisognerebbe, quindi, promuovere l’imprenditoria dai primi livelli di educazione sino alla nascita di aziende e alla loro futura crescita,assicurando in tal modo che l’imprenditoria diventi una scelta di carriera perseguibile”.
  

Questo il commento del Dirigente Scolastico dell’IISS “Foderà – Brunelleschi” Dott.ssa Patrizia Pilato.

L’Istituto “M. Foderà – F. Brunelleschi” di Agrigento sta ospitando in questi giorni, una delegazione del Regno Unito e della Turchia per lavorare insieme ai docenti dell’Istituto, alla programmazione di  un futuro partenariato  Europeo su questo argomento. Sono coinvolti  anche altri paesi Europei: Lituania, Lettonia, Spagna, Germania, Romania e Bulgaria.

 Oggi i docenti , coordinati dalla prof.ssa Gilotti e il  dirigente scolastico  sono stati ricevuti dal presidente della Camera di Commercio Dott. Vittorio Messina e dal Segretario Generale Dott. Giuseppe Virgilio. L’Ente ha assicurato il proprio sostegno all’iniziativa sia attraverso la disponibilità a ricevere presso i propri uffici le delegazioni che saranno ospitate dalla scuola sia attraverso il sostegno all’attività di ricerca e studio che il “ Foderà – Brunelleschi” porterà avanti nell’ambito del progetto. Al termine dell’incontro gli ospiti hanno ricevuto in dono prodotti tipici dell’artigianato locale.

 
"Get the Flash Player" "to see this gallery."

 

“ Oggi in gran parte del nostro paese i giovani sono la categoria più vulnerabile e sono stati colpiti molto duramente dalla condizione economica attuale. Molti di essi rispondono a questa sfida creando nuovi lavori per se stessi e per gli altri. Per questo motivo i giovani meritano credito e aiuto. Su queste basi, riconoscendo l’importanza dell’imprenditoria giovanile e le opportunità fondamentali che può presentare, è necessario richiamare l’attenzione delle istituzioni perché supportino e creino i presupposti per favorire la cultura dell’imprenditoria. Il sostegno all’imprenditoria  e all’innovazione può e deve rappresentare una delle principali vie di rilancio del nostro sistema economico. Bisognerebbe, quindi, promuovere l’imprenditoria dai primi livelli di educazione sino alla nascita di aziende e alla loro futura crescita,assicurando in tal modo che l’imprenditoria diventi una scelta di carriera perseguibile”.

 Questo il commento del Dirigente Scolastico dell’IISS “Foderà – Brunelleschi” Dott.ssa Patrizia Pilato.

L’Istituto “M. Foderà – F. Brunelleschi” di Agrigento sta ospitando in questi giorni, una delegazione del Regno Unito e della Turchia per lavorare insieme ai docenti dell’Istituto, alla programmazione di  un futuro partenariato  Europeo su questo argomento. Sono coinvolti  anche altri paesi Europei: Lituania, Lettonia, Spagna, Germania, Romania e Bulgaria.

 Oggi i docenti , coordinati dalla prof.ssa Gilotti e il  dirigente scolastico  sono stati ricevuti dal presidente della Camera di Commercio Dott. Vittorio Messina e dal Segretario Generale Dott. Giuseppe Virgilio. L’Ente ha assicurato il proprio sostegno all’iniziativa sia attraverso la disponibilità a ricevere presso i propri uffici le delegazioni che saranno ospitate dalla scuola sia attraverso il sostegno all’attività di ricerca e studio che il “ Foderà – Brunelleschi” porterà avanti nell’ambito del progetto. Al termine dell’incontro gli ospiti hanno ricevuto in dono prodotti tipici dell’artigianato locale.